De   Fr   It

    Prix SVC 2019 Svizzera italiana

    Selezionati i sei finalisti del Prix SVC 2019 Svizzera italiana 

    Lugano, 16 gennaio 2019 Ogni due anni lo Swiss Venture Club (SVC) assegna l’ambito Prix SVC Svizzera italiana. Dopo aver esaminato una cinquantina di aziende la giuria di esperti ha selezionato i sei finalisti. Si tratta di aziende dinamiche e ancorate sul territorio, contraddistinte da una forte capacità imprenditoriale: Agroval SA di Airolo, Belloli SA di Grono, Orticola Bassi SA di St. Antonino, Lifelike SA di Chiasso, Plastifil SA di Mendrisio e Polydentia SA di Mezzovico. L’ottavo vincitore del Prix SVC Svizzera italiana sarà annunciato mercoledì 15 maggio 2019 in occasione di un evento che riunirà circa 900 esponenti del mondo imprenditoriale, economico, politico, academico e mediatico della Svizzera italiana.

    Lo Swiss Venture Club, fondato nel 2003, è un'organizzazione privata senza scopo di lucro, che promuove l’imprenditoria in Svizzera e il networking e lo scambio di idee tra imprenditori, creando così nuove opportunità di fare affare. Ogni due anni lo SVC assegna nella Svizzera italiana il Prix SVC. Marzio Grassi, presidente della giuria, commenta: “Quest’anno abbiamo individuato sei aziende eccellenti tra Airolo e Chiasso che ben rappresentano la ricchezza del nostro tessuto imprenditoriale. Sono aziende che ottengono successo offrendo ottimi prodotti o servizi e che sono ben radicate sul nostro territorio”.  

    L’azienda vincitrice del Prix SVC Svizzera italiana 2019 si aggiudicherà la partecipazione a un viaggio per imprenditori e un buono formazione della Supsi, offerti da Credit Suisse e Supsi. Al secondo classificato EY offrirà la partecipazione a un viaggio-studio o all’Entrepreneur of the Year Congress a Palm Springs, USA. Il terzo premio consiste in un buono per un evento di team offerto da Swisscom. Le altre tre aziende riceveranno il premio speciale di La Mobiliare consistente in un workshop creativo nel castello di Thun. 

    La giuria del Prix SVC Svizzera italiana

    Il Prix SVC fa affidamento su una giuria composta da noti esponenti della scena economica del Cantone. Ne fanno parte Marzio Grassi, presidente, Alessandra Alberti, Luca Albertoni, Stefano Caccia, Carlo Secchi, Beatrice Fasana, Daniele Lotti, Michele Masdonati, Giambattista Ravano, Stefano Rizzi e Lino Terlizzi.


     

    Ecco i finalisti (in ordine alfabetico)

    .
    Agroval SA di Airolo (www.agroval.ch)
    L’azienda, nata nel 1993, produce e commercia latticini, in particolare formaggi di montagna ticinesi e 22 gusti di yogurt certificati. I prodotti sono distribuiti sul suolo nazionale tramite la grande distribuzione ed esportati in Russia e verso l’Unione dei paesi Eurasia. L’azienda dà lavoro a una ventina di persone. Chief Executive Officer: Ari Lombardi
    .
    Belloli SA di Grono (www.belloli.ch)
    L’azienda di famiglia è attiva da di più di 100 anni e offre una paletta completa di prodotti e servizi dedicati al settore delle opere sotterranee a livello mondiale e di lavorazione di veicoli corazzati. Tra le attività del gruppo rientrano la produzione e il commercio di ogni genere di struttura metallica, macchinari e impianti. Fondata nel 1886 è oggi gestita dalla quinta generazione e impiega 60 persone. Comproprietario: Alberto Belloli
     
    .
    Lifelike SA di Chiasso (www.lifelikeinteraction.com)
    La società, fondata nel 2012, ha sviluppato prodotti di simulazione didattica dedicati allo sviluppo delle soft skills in ambito corporate e sanitario, disponibili in 3 lingue e basati su un’innovativa metodologia proprietaria. Essi consentono di allenare le capacità relazionali e negoziali tramite “digital role play”. L’azienda occupa 13 persone. Chief Executive Officer: Andrea Laus
     
    .
    Orticola Bassi SA di Sant’Antonino (www.orticolabassi.ch)
    Attiva dal 1986, l’azienda produce ortaggi, prato verde e salsa al pomodoro distribuiti a livello nazionale. Inoltre, è attiva in ambito biogas, raccolta di scarti della gastronomia e gestione di un agriturismo. A dipendenza della stagione, l’azienda impiega da 20 a 60 persone.
    Direttore: Christian Bassi
     
    .
    Plastifil SA di Mendrisio (www.plastifil.ch)
    L’impresa di famiglia fondata nel 1934 e giunta alla 4 generazione, progetta e produce prodotti e componenti di precisione in filo di acciaio inox, tubo, tela e lamiera, utilizzati in ambito medicale, tecnico-industriale, alimentare e nel design/arredo. L’azienda che oggi conta 160 collaboratori si occupa anche di trattamenti galvanici e rivestimenti plastici e lavora con importanti gruppi internazionali sia in Svizzera che all’estero. Presidente: Martino Piccioli
    .
    Polydentia di Mezzovico (www.polydentia.ch)
    L’impresa, creata nel 1976, sviluppa, produce e commercializza a livello mondiale strumenti per i professionisti del settore dentale. Unisce con successo i valori fondanti come l’eccellente qualità svizzera, il pensiero innovativo e il costante sviluppo del prodotto, con le ultime tendenze della moderna odontoiatria conservativa. L’azienda dà lavoro a una ventina di collaboratori. Chief Executive Officer: Claudia Schaffner Paffi