De   Fr   It
    Intervista al nuovo direttore dello SVC
    .
    Perché ha deciso di assumere la direzione dello SVC?
    Da molti anni mi dedico con passione allo Swiss Venture Club. Ho avuto l'onore di ricoprire il ruolo di responsabile regionale SVC e di contribuire a organizzare il Prix SVC in veste di membro della giuria nella Svizzera centrale. È stato molto interessante. Quando ho saputo che sarebbe stato designato un nuovo presidente del Consiglio direttivo dello SVC ho manifestato il mio interesse e naturalmente sono molto contento di avere ottenuto la nomina. 
     
    Come descriverebbe l'attuale Swiss Venture Club dal suo punto di vista? 
    Lo SVC è già oggi una "perla". Con il Prix SVC siamo finora riusciti a offrire a più di 50 piccole e medie imprese eccellenti in Svizzera una piattaforma unica nel suo genere. Inoltre, lo SVC offre ai suoi membri eventi di networking e varie agevolazioni.
     
    Qual è la sua visione per lo SVC? Vi saranno molte novità? 
    Esiste una visione ufficiale: essere la più importante rete di imprenditori per il successo della piazza Svizzera. 
    Sottoscrivo volentieri questa visione, precisando che "lo SVC è la più importante rete di imprenditori in una Svizzera vincente". 
    Dobbiamo dare una veste più moderna al nostro sito e accrescere il livello di digitalizzazione. Miriamo inoltre ad acquisire altri membri tra le PMI e passare a medio termine da 3000 a circa 10 000 membri. 
    Potremo riuscirci solo se saremo in grado di aumentare sensibilmente il grado di notorietà del club e ampliare ulteriormente la nostra offerta, organizzando più eventi regionali, proponendo più offerte per i membri, aumentando i contenuti nel sito e continuando a strutturare il Prix SVC con lo stesso successo e la stessa elevata visibilità di sempre!
     
    Quali grandi sfide prevede?
    A breve termine riuscire a realizzare con successo il nostro progetto di digitalizzazione rappresenta una vera e propria sfida. E nel medio periodo intendiamo affermarci in un contesto competitivo, nel quale numerose istituzioni e aziende cercano di ottenere l'attenzione e il favore delle PMI.
     
    Cosa possono fare ancora meglio di imprenditori svizzeri e come può contribuirvi lo Swiss Venture Club? 
    Gli imprenditori svizzeri fanno già molte cose correttamente. I migliori tra di loro, e vi annovero naturalmente i 54 vincitori del Prix SVC dal 2003, si distinguono per la ricerca dell'eccellenza imprenditoriale. Da queste aziende le moltissime buone imprese in Svizzera hanno molto da imparare in termini di "best practice". Convinti dell'utilità di "imparare dai migliori", desideriamo che i nostri membri SVC mostrino maggiormente quali sono i segreti del successo delle aziende migliori, affinché i nostri imprenditori possano raggiungere risultati ancora più soddisfacenti. 
     
    Profilo personale
    Michael Fahrni, direttore dello Swiss Venture Club 
    Michael Fahrni è direttore dello Swiss Venture Club dal 1° aprile 2018. 
    Dopo aver conseguito la laurea in economia aziendale presso l'Università di Berna, ha iniziato la sua carriera professionale presso Credit Suisse nel 1989, dove ha ricoperto per 29 anni diverse funzioni di consulenza e dirigenziali nell'ambito dell'attività con la clientela commerciale; negli ultimi 6 anni ha operato nella Svizzera centrale. 
    Vive a Münsingen, è sposato e ha 4 figli. Nel suo tempo libero pratica jogging, gioca a golf ed è impegnato in un'associazione sportiva nonché in politica all'interno di una commissione per l'istruzione.
     
    Esprimiamo i più sinceri ringraziamenti a Sabine Herren. Sabine Herren ha lasciato la carica di direttrice dello SVC l'1.4.2018. 
    La ringraziamo per il pluriennale e generoso impegno che ha speso come direttrice per lo Swiss Venture Club. 
    Dalla fondazione dello SVC, avvenuta nel 2001, l'associazione guidata da Sabine Herren ha espresso uno sviluppo costante, assurgendo a una delle principali piattaforme per imprenditori con oltre 3000 membri. 

    Nella funzione di COO, oggi si sta dedicando allo sviluppo del Berna Industrie- und Dienstleistungspark AG di Deisswil. 
    Le auguriamo pieno successo nello svolgimento del suo compito.